Dalida - Ciao amore ciao (Sanremo 1967)

Le prove di Dalida al Festival di Sanremo del 1967. Gli ultimi frame del filmato sono invece ripresi dalle quinte laterali del palcoscenico durante i ringraziamenti al pubblico dopo l'esibizione durante la seconda serata del Festival, quella della morte di Tenco, tutt'ora avvolta nel mistero.
Tornata subito in Francia, architetta il proprio suicidio: dicendo ai parenti di avere intenzione di partire da sola per l'Italia per far visita alla famiglia di Tenco, si reca invece all'hotel Prince de Galles di Parigi dove prende una stanza (la stessa dove Tenco soggiornava quando veniva a Parigi) e ingerisce una dose letale di barbiturici. Trovata per caso da una cameriera insospettita dal fatto che la stanza era sempre occupata, viene portata in ospedale dove si risveglia sei giorni dopo.
Nei vent'anni successivi, Dalida viene progressivamente allontanata dall'Italia, continuando però a scalare le classifiche e conquistare innumerevoli riconoscimenti in tutto il mondo, interpretando con grande personalità sia i grandi chansonniers francesi che la disco-music, proponendo al pubblico degli spettacoli completi, in cui canta, balla e recita.
Ma una trasferta al Cairo nel 1986, nei luoghi della sua infanzia, per l'interpretazione del personaggio di Saddika nel film "Le sixième jour" mina gravemente il suo equilibrio; Dalida si immedesima nella disperazione della protagonista al punto da non poter più uscire dal personaggio.
Al ritorno a Parigi, all'inizio del 1987, Dalida è vinta dalla depressione: Saddika, i ricordi dell'infanzia rivissuta, Tenco, la deludente relazione con il medico François Naudy, non le danno tregua. Sul punto di realizzare un nuovo progetto (un musical su Cleopatra), Dalida si suicida la notte fra il 2 e il 3 maggio 1987."

Retour

vidéos Chanson

Aucune note. Soyez le premier à attribuer une note !

Ajouter un commentaire